Più di 300 cresimandi e neocresimati domenica al Sacro Cuore

A coordinarli, gli animatori del Servizio diocesano di Pastorale giovanile

Grande partecipazione alla giornata diocesana dei Cresimandi svoltasi domenica scorsa presso la parrocchia del Sacro Cuore di Ivrea. Sono stati oltre 300 i ragazzi in procinto di ricevere il Sacramento della Confermazione (o che lo hanno appena ricevuto) che – provenienti da tutte le parrocchie della diocesi – sono confluiti negli ampi spazi della parrocchia eporediese sin dal primo mattino, accolti da un gruppo di animatori coordinati dal responsabile del Servizio diocesano di Pastorale Giovanile don Davide Rossetto.

Dopo il grande gioco conoscitivo, i giovanissimi hanno avuto un bell’incontro con il vescovo monsignor Edoardo Cerrato, che ha tenuto loro una intensa catechesi sul significato profondo del Sacramento che li introduce pienamente e responsabilmente nel novero dei “cristiani adulti”, fedeli nella sequela di Gesù Cristo.
Dopo il pranzo al sacco e altri momenti di gioco, hanno cominciato ad affluire al Sacro Cuore anche i genitori dei ragazzi, che alle 15 hanno avuto un incontro con il responsabile dell’Ufficio Catechistico diocesano don Piero Agrano. Nel frattempo, i ragazzi hanno effettuato un mini-pellegrinaggio a piedi nella vicina chiesa della Sacca, per un momento di testimonianza in cui è stato proiettato il video del discorso rivolto ai cresimandi da Papa Francesco, durante la sua recente visita pastorale a Milano.

Al ritorno al Sacro Cuore i cresimandi si sono riuniti a genitori e familiari per partecipare alla Santa Messa delle ore 16.30: sono state complessivamente quasi un migliaio i partecipanti alla liturgia eucaristica concelebrata da vari sacerdoti e presieduta da don Luca Ramello, sacerdote della diocesi di Torino e responsabile regionale della Pastorale Giovanile. Un bel momento di vita ecclesiale, concluso da una merenda condivisa prima del ritorno a casa.